Cristina Celestino

RITRATTO

Cristina Celestino nasce nel 1980 a Pordenone.
Nel 2005, dopo aver concluso il percorso universitario alla facoltà di Architettura IUAV di Venezia, collabora con prestigiosi studi di progettazione e dedica la sua attenzione all’architettura d’interni e al design.
Nel 2009 si trasferisce a Milano, dove fonda il brand Attico Design: una produzione di lampade e arredi caratterizzati da un’attenta ricerca sui materiali e sulle forme.
Nel 2012 viene selezionata per partecipare al Salone Satellite e, in seguito a questa importante esperienza, i progetti di Attico Design vengono esposti in numerose gallerie e showroom internazionali.
Tra questi, il progetto Atomizers, prodotto da Seletti, che entra a far parte della collezione permanente del design italiano della Triennale di Milano.

In veste di progettista e architetto, Cristina Celestino disegna progetti esclusivi per una clientela privata e per aziende.
Il suo lavoro comprende anche la direzione creativa per aziende e la progettazione di interni e di allestimenti.
In occasione di DesignMiami/ 2016, disegna la collezione “The Happy Room” per Fendi.
Nel 2017 disegna per Sergio Rossi un esclusivo progetto di interni e una collezione di arredi per il concept delle nuove boutique.

Cristina è stata onorata con diversi riconoscimenti internazionali, tra cui il Premio Speciale della Giuria “Salone del Mobile.Milano Award” nel 2016 e il ELLE DECO International Design Awards con il progetto di rivestimento “Plumage” per BottegaNove.

Cristina è una collezionista appassionata di capolavori del Design Italiano e una curiosa investigatrice di oggetti: il suo lavoro si fonda sull’osservazione e la ricerca.
Nei suoi progetti, che nascono da una profonda indagine sul potenziale di forme e funzioni, si incontrano riferimenti storici e contemporanei al mondo della moda, dell’arte e design.
Fil rouge dei pezzi che crea, una geometria definita e rigorosa e un’attenta manipolazione delle forme tradizionali: nei suoi progetti si ritrovano anche variazioni di scala e piccole trovate geniali, che giocano tra messaggi convenzionali e significati nascosti e inaspettati.

Prodotti