Storia

Heritage designs the future

August Thonet

Michael Thonet (1796-1871) e i suoi cinque figli furono i produttori di mobili di maggior successo dell’era industriale. Invitato dal cancelliere austriaco Metternich, che aveva visto i suoi prodotti all’Esposizione della Società degli Amici delle Arti di Coblenza, a sviluppare il proprio brevetto in Austria, nel 1842 Michael Thonet lasciò Boppard, per stabilirsi a Vienna, dove nel1853 fondò l’azienda “Gebrüder Thonet” coinvolgendo i suoi cinque figli.

Nella capitale dell’impero asburgico, Michael Thonet passò dalla tecnica del legno lamellare incollato a quella del tondino incurvato a vapore, cioè a un processo chimico e meccanico di tipo industriale. Grazie a questa innovazione iniziò a produrre mobili in legno proponendo una collezione di forme eleganti e insieme razionali, con un procedimento che consentiva la produzione in grande serie. A questo si aggiunse subito, un sistema di distribuzione e di vendita in grado di penetrare qualsiasi mercato.

In quel periodo nacquero prodotti come la sedia “N.1” progettata per il famoso palazzo Schwarzenberg di Vienna, considerata la sedia “tipo” Thonet, da cui derivarono poi innumerevoli modelli fino alla sedia N.14. Conoscenze tecnologiche e produttive di alto livello, diffusione dei prodotti e notorietà dell’azienda spinsero i più importanti architetti viennesi a progettare nuovi prodotti. Otto Wagner fece realizzare gli arredi per la Postsparkasse, Adolf Loos disegnò la sedia per il Café Museum e scrisse nel 1895:

“Quando ero in America compresi che la sedia Thonet è la sedia più moderna che ci sia”.

Nel 1911 il catalogo Gebrüder Thonet contava 980 modelli diversi.

storia_sedie
storia_family

Al termine della seconda guerra mondiale nacquero unità di produzione indipendenti in varie nazioni che svilupparono imprese differenti. In Austria, patria di Gebrüder Thonet, l’attività fu ricostituita da alcuni discendenti di Michael Thonet, compreso il suo bisnipote Fritz Jakob Thonet e i suoi figli Evamarie Thonet e Richard Thonet.

Dopo la guerra, dovettero ricominciare dal nulla, con poco più che passione e conoscenza per i mobili. L’attività riprese a Vienna presso uno dei vecchi magazzini di Gebrüder Thonet.

A partire dal 1948 Frizjacob, Richard e Evamarie affittarono uno stabilimento a Rohrau, Steiermark, prima di realizzare il loro sito produttivo a Friedberg in 1962. Nel 1976 la società cambiò nome in Gebrüder Thonet Vienna.

Recentemente Gebrüder Thonet Vienna GmbH (GTV) ha sviluppato la propria attività fra tradizione e innovazione, continuità e rinnovamento, dando vita ad un programma di produzione articolato, che si propone in primo luogo di recuperare in forma di riedizioni una serie di oggetti storici creati dalla Gebrüder Thonet. Il nome GTV rappresenta l’idea stessa dell’arredamento contemporaneo. Molteplicità delle funzioni d’uso, utilizzo di tecniche produttive avanzate e funzionali alla realizzazione di prodotti unici, innovazione nelle forme e nell’uso dei materiali, uniti ad un design ricercato, sono il fil rouge dei nuovi progetti della GTV, capace di proporre soluzioni innovative attuali ben integrate e coerenti con le riedizioni più classiche del suo catalogo.

storia_catalogo

Pezzi mitici per forma e per qualità di lavorazione, come la sedia N.14, prodotta in oltre 50 milioni di esemplari tra il 1850 e il 1930, riescono ancora oggi ad emozionare ed attrarre nuove generazioni. GTV è in grado di coniugare sempre tradizione e innovazione, ricerca continua di nuove forme e d’alto contenuto di design, sobrietà e versatilità d’uso.

“GTV è dunque un’azienda aperta al futuro, che trae dal passato i valori e le esperienze per esprimere una collezione che riflette l’evoluzione del nostro tempo.”

L’intrinseco valore, materiale e immateriale, della collezione GTV è espresso nel marchio Wiener GTV Design, inciso su una moneta incastonata nella struttura di ogni singolo pezzo: un particolare prezioso che ne attesta autenticità, originalità e qualità in equilibrio stabile fra industria ed alto artigianato. Ad ispirare questo esclusivo dettaglio, la moneta con l’effigie del marchio che storicamente si spendeva internamente ai siti produttivi Thonet sparsi in tutta Europa.

green_foto


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi